Peeling in casa: prendersi cura della pelle limitando acquisti e uscite

In queste giornate di emergenza sanitaria approfittiamo della possibilità di prenderci cura di noi stessi e della nostra pelle. Il peeling è un trattamento semplice e delicato che può essere svolto attraverso l’utilizzo di pochi e semplici ingredienti.

Facciamo un gioco: proviamo a prenderci cura della nostra pelle, utilizzando prodotti alimentari. Giochiamo ad esfoliare la nostra pelle senza effettuare spostamenti e acquisti superflui.

Come effettuare il peeling del viso con prodotti casalinghi? Prima di tutto laviamo accuratamente la pelle, favorendo così l’apertura dei pori. Usiamo semplice acqua tiepida e il detergente che siamo abituati ad utilizzare. Successivamente apriamo i pori facendo bollire dell’acqua a cui aggiungiamo delle erbe che possiamo reperire aprendo le bustine dei nostri tè e tisane (ottimi tè verde o camomilla). Avviciniamo poi il viso all’acqua calda rimanendo in questa posizione per 5 minuti. 

Passiamo poi al vero e proprio peeling del viso. Ci servirà: 

– un esfoliante come bicarbonato (composizione alcalina, per tutti i tipi di pelle) o zucchero (media intensità);
olio vegetale, fra cui olio d’oliva; olio di cocco o di sesamo per la pelle mista o normale; gel di aloe vera o olio di cocco se si ha la pelle grassa;
– se lo abbiamo in casa olio essenziale per potenziare i benefici del peeling viso scegliendo fra arancio (antidepressivo e tonificante); limone (depurativo); rosmarino (per la circolazione); lavanda (astringente).

Uniamo gli ingredienti in una ciotolina e applichiamo sul viso con movimenti circolari, cercando di essere molto delicati sulle parti più sensibili come la zona perioculare. Lasciamo in posa per qualche minuto e laviamo il viso tamponando poi con un asciugamano. 

Il risultato sarà una pelle più luminosa e un umore più radioso. 
Provare per credere! 

Mantis Black Mamba